Ultrasuono a cavitazione focalizzato

Gli ultrasuoni vengono impiegati da 30 anni nelle terapie antinfiammatorie per problemi osteo muscolari, sono un energia fisica che può essere usata a fini terapeutici.

L'evoluzione tecnologica ha sviluppato macchinari capaci di produrre ultrasuoni con frequenze bassissime, gli ultrasuoni a cavitazione che sono in grado di agire sulle cellule adipose, producendo una lisi della membrana cellulare con fuoriuscita degli acidi grassi contenuti negli adipociti e nei tessuti cellulitici.
 Le molecole disciolte vengono drenate dalla circolazione venosa linfatica ed eliminate per via naturale con le urine e le feci. Non si produce un carico nel sangue di grassi perchè il drenaggio dalle zone di accumolo è progressivo e avviene nei giorni successivi al trattamento.